Salvia per sbiancare i denti

Avere denti sani è, senza dubbio, un obiettivo comune, ma anche averli totalmente bianchi, senza macchie e tartaro, non è una cosa da meno. Da tempo, si è scoperto che la salvia risulta essere uno dei rimedi naturali, più adatti, per questo tipo di azione.

Che cosa fa e quali sono le sue proprietà?

La salvia è uno dei rimedi naturali più potenti, che agiscono come sbiancante. Viene utilizzata sia in ambito cosmetico che, come rimedio naturale fai da te. Infatti, strofinando una foglia fresca di salvia, direttamente sui denti, garantirà un effetto sbiancante immediato.

La sua azione abrasiva, permette di eliminare la placca e le macchie, che tendono a formarsi sopra i denti, a seguito di bevande come caffè e tè.

La salvia contiene, nello specifico:

  • cristalli minerali
  • calcio
  • magnesio
  • potassio
  • sodio
  • ferro
  • oli essenziali (che attuano lo sbiancamento dei denti)

Questo rimedio naturale, inoltre possiede proprietà rinfrescanti e deodoranti, per l’interno del cavo orale, ottime anche per l’alitosi più acuta. La sua azione, non è solo sbiancante e deodorante, ma anche curativa, in caso di gengiviti, afte e malattie delle gengive.

Controindicazioni

Nonostante il largo utilizzo, effettuato per questo tipo di azione, si raccomanda un utilizzo molto leggero della salvia stessa. Lo strofinamento della salvia, sui denti, per effettuare lo sbiancamento, non dovrà essere fatta ogni giorno, ma non più di una volta alla settimana, al fine di non andare a rovinare lo smalto naturale dei denti.

Se, invece, viene utilizzata come azione curative di alcune irritazioni o infezioni della bocca, la salvia deve essere impiegata come olio essenziale, al fine di non andare ad effettuare un’azione differente da quella desiderata.

Dentifricio fai da te con la salvia

Un dentifricio, che si può preparare direttamente a casa, grazie all’utilizzo di alcuni rimedi naturali, facilmente reperibili in erboristeria.

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio (azione sbiancante e purificante)
  • 2 cucchiai di foglie di salvia essiccate (azione sbiancante, antinfiammatoria, astringente, antibatterica)
  • ½ cucchiaio di argilla verde ventilata
  • 4 gocce di olio essenziale alla menta (rinfrescante)
  • 6 chiodi di garofano

Procedimento:

Si comincia con il triturare le foglie d salvia, unendole al bicarbonato di sodio. Successivamente, unire l’argilla e le gocce di menta, mescolando energicamente. Prendere un vasetto di vetro, versando il preparato all’interno, unendo i chiodi di garofano, all’ultimo. Chiudere con il coperchio e conservare in luogo secco, lotano da fonti umide.

Per l’utilizzo giornaliero, prendere lo spazzolino, leggermente inumidito ed applicare il composto che si è preparato. Procedere come abitualmente.