Mascherine Personalizzate

Per lo sbiancamento dei denti, degli strumenti veramente utili possono essere le mascherine personalizzate. La prima applicazione di queste mascherine deve essere fatta in uno studio medico dentistico ma, le successive, possono essere praticate anche in casa.

Che cosa sono e come si usano?

Le mascherine personalizzate sono delle vere e proprie maschere che coprono i denti e, tramite un apposito gel, sbiancano i denti. Esse devono essere prese su misura dal medico, e realizzate in un laboratorio odontotecnico, con del materiale termoplastico, e si possono togliere facilmente durante i pasti. Per pulirle, basta usare uno spazzolino e dell’acqua tiepida.

Sono reperibili anche on-line e in farmacia, di un costo che varia da quaranta a cinquanta euro, ma non sono né personalizzate né personalizzabili.

Queste mascherine, di solito, vengono applicate durante una seduta di sbiancamento professionale (fatto in studio o a domicilio), e il paziente dovrà portarle dalle quattro alle otto ore al giorno, per circa due settimane. Prima di procedere con questo trattamento, il dentista deve controllare che il cavo orale sia in buona salute, ovvero deve essere privo di carie e gengiviti. Inoltre, le mascherine non possono essere usate da donne incinta o da ragazzi di età inferiore ai dodici anni.

Il gel utilizzato per queste mascherine, è a base di perossido di carbammide, una sostanza capace di veicolare il perossido di idrogeno (acqua ossigenata) che ha delle capacità decoloranti. Contiene il venti per cento di acqua, che mantiene i denti idratati, il valore del suo Ph è quasi del tutto neutro, ed è adatto anche per gli ha denti devitalizzati.

Una volta finito lo sbiancamento, si toglie la mascherina e si elimina il gel rimasto passandovi un dentifricio che contiene fluoro con lo spazzolino, e infine risciacquando. Si deve osservare se sono presenti delle alterazioni nelle gengive, e per qualunque problema bisogna rivolgersi al dentista.

I vantaggi e gli svantaggi

Uno dei vantaggi nell’usare queste mascherine è che gli effetti collaterali del perossido di carbammide sono quasi del tutto nulli, e il loro costo è inferiore rispetto ad altri metodi sbiancamenti (si aggira tra i cento e i centocinquanta euro).

Non presentano dei veri e propri svantaggi, ma c’è un limite nella durata del trattamento. Prima di vedere dei veri e propri risultati, bisogna attendere all’incirca una decina di giorni. Nonostante ci siano delle mascherine in vendita, è sempre meglio rivolgersi al dentista, in modo che quest’ultimo possa illustrare bene come funzionano e come utilizzarle.